Microsoft Windows Server

La realizzazione di un'infrastruttura aziendale People-Ready una dimostrazione dell'impegno che Microsoft dedica ai propri clienti con l'obiettivo di aiutarli ad affermarsi sul mercato attraverso l'uso di tecnologie efficaci. Microsoft ha messo a punto una serie di propositi per supportare professionisti IT e sviluppatori nel compito di garantire il corretto funzionamento dell'azienda e favorirne ogni giorno il successo in ambito IT.

  • Gestire le complessità per la massima agilità di business
    Attraverso l'iniziativa DSI (Dynamic Systems Initiative), Microsoft offre soluzioni tecnologiche innovative e ottimizzate per aiutare le organizzazioni IT a gestire le complessità, abbattere i costi e realizzare un'infrastruttura IT in grado di rispondere alle mutevoli esigenze di business.
  • Proteggere le informazioni, controllare l'accesso
    Uno degli obiettivi di Microsoft è offrire un set completo di soluzioni per la protezione e l'accesso che consentano ai professionisti IT di far fronte al mutevole panorama di minacce e requisiti di conformità, assicurando agli utenti l'accesso alle informazioni di business di importanza critica.
  • Promuovere le attività di business grazie alle soluzioni IT
    La piattaforma di applicazioni Microsoft costituisce una base affidabile e scalabile che permette ai team di sviluppatori e ai professionisti IT di accelerare la distribuzione di soluzioni aziendali e i processi decisionali allo scopo di ottimizzare il vantaggio competitivo dell'azienda in un contesto di mercato come quello odierno.
  • Amplificare l'impatto del personale
    Uno degli obiettivi Microsoft è fornire gli strumenti di comunicazione e l'infrastruttura IT necessari per consentire ai dipendenti di collaborare al di là dei confini linguistici e geografici per proteggere e gestire i contenuti, agevolare la ricerca delle informazioni e assicurare il massimo controllo sui dati di business.

funzionalità per l'accesso remoto e virtualizzazioneMicrosoft ha investito in due funzionalità chiave per migliorare l’accesso remoto: VDI e Remote Desktopt Services (RDS).

VDI è un’architettura per desktop centralizzata che consente alle aziende di riunire archiviazione, esecuzione e gestione di desktop Windows nel data center. Consente l’esecuzione e la gestione di Windows e di altri ambienti desktop su macchine virtuali in un server centrale. Servizi terminal è diventato Remote Desktop Services, un’applicazione con tutte le funzionalità di Servizi terminal, oltre a nuove caratteristiche. Microsoft ha migliorato le funzionalità relative alla gestione e alle prestazioni in Remote Desktopt Services, aumentando la flessibilità della virtualizzazione della presentazione.

Molto visibili i progressi nell’esperienza utente, grazie alle nuove funzionalità del protocollo RDP (Remote Desktop Protocol). Tali nuove funzionalità, abilitate dalla sinergia di Windows Server 2008 R2 con Windows 7 Enterprise e Ultimate Edition, migliorano in modo significativo l’esperienza degli utenti remoti, rendendola analoga a quella degli utenti che accedono alle risorse informatiche locali.

Nei criteri di Active Directory sono integrate le funzionalità di virtualizzazione delle applicazioni e dei desktop Remote Application Deployment (RAD) e Virtual Desktop Infrastructure (VDI) per consentire agli amministratori di risparmiare tempo distribuendo applicazioni e desktop virtualizzati in base a criteri. Queste caratteristiche sono integrate con Windows 7 in modo tale che nella maggior parte dei casi gli utenti non distingueranno la differenza tra un’applicazione installata nel computer locale e un’applicazione virtualizzata.

gestione ottimizzata e aumento dei tempi di attivitàLa virtualizzazione consente alle organizzazioni di ridurre notevolmente i costi operativi e il consumo energetico.
La tecnologia di virtualizzazione basata sull'hypervisor Hyper-V, disponibile in Windows Server 2008 R2 Standard, Windows Server 2008 R2 Enterprise e Windows Server 2008 R2 Datacenter, migliora la gestione di macchine virtuali esistenti e aiuta a risolvere problemi IT specifici, in particolare quelli relativi al consolidamento dei server e alla disponibilità.

In Windows Server 2008 R2, Hyper-V è potenziato con Live Migration, una funzionalità che consente di spostare macchine virtuali tra destinazioni fisiche in pochi millisecondi. Le operazioni di migrazione vengono così eseguite senza che l’utente percepisca tempi di inattività. La tecnologia Hyper-V disponibile in Windows Server 2008 R2 velocizza le operazioni di amministrazione e aumenta i tempi di attività grazie alla possibilità di eseguire l'avvio da hard disk virtuali e di aggiungere e rimuovere hard disk virtuali senza dover riavviare il sistema.

I clienti che utilizzano System Center Virtual Machine Manager 2008 con il ruolo Hyper-V in Windows Server 2008 R2 possono usufruire di funzionalità di gestione e orchestrazione, come la nuova caratteristica Performance and Resource Optimization per macchine virtuali, che permette di sfruttare a pieno i processori x64 disponibili sull’host e incrementare le prestazioni della CPU con il supporto host per SLAT (Second-Level Address Translation).
La nuova tecnologia di Compatibilità del processore facilita infine il lavoro dei professionisti IT consentendo la migrazione di macchine virtuali tra server fisici che utilizzano processori diversi da Intel o AMD, a condizione che tali CPU facciano parte della stessa famiglia di processori, ad esempio da Xeon a Xeon o da Opteron a Opteron, mentre con le versioni precedenti le migrazioni di macchine virtuali potevano essere eseguite solo tra server con classi di processori identiche.

Microsoft Windows Server